recensioni

Daniela P.

Attacchi di panico

Ho conosciuto la dottoressa quando gli attacchi di panico e una sterilità idiopatica mi rubavano la spensieratezza dei miei 30 anni.La sua empatia,la caparbietà,le competenze mi hanno regalato la maternità e la serenità.Le sarò per sempre riconoscente perché senza di lei la mia vita sarebbe stata buia…mi ha salvato la vita è ciò che penso quando la consiglio a chi mi chiede un aiuto psicologico..

laura

Un’ottima professionista e un’ottima persona. E’ stata fondamentale per superare il mio problema. Nel percorso insieme abbiamo lavorato su molte cose che mi hanno migliorato la vita. La consiglio con il cuore!

paola

Ho conosciuto la dottoressa Novelli in un periodo in cui non avevo energie per affrontare alcune situazioni che mi affliggevano.
Arrivavo agli incontri con la dottoressa dopo aver percorso 200km in treno con il mio ‘bagaglio di paure’ che la dottoressa,con professionalità,pazienza e determinazione,mi ha aiutato ad ‘alleggerire’ fino a svuotarlo dalle paure e a riempirlo di coraggio e fiducia in me stessa.
Ho avuto la fortuna di incontrare una eccellente professionista,una donna molto intelligente,empatica,colta e competente.

franco

La Dottoressa Novelli è una brava, è capace e preparata, è una bella persona che ama il suo lavoro. Le sono molto grato per la competenza e la dedizione che ha messo in campo ogni singola seduta, e mi ritengo fortunato ad averla incontrata. La consiglierei a chiunque.

mp.pagliari

Ho avuto il privilegio di incontrare la dottoressa Emanuela Novelli e di percorrere insieme una parte costitutiva della mia vita. Una rinascita.
Ero approdata al suo studio a 32 anni in una condizione penosa, di grande dissipazione energetica. Mi sentivo inutile, anzi dannosa, pensavo di sciupare, di inquinare, passare malattie, di mortificare. Sanguinavo nell’anima. Sentivo vicina la fine della mia vita.
Nel contempo avevo tanta rabbia che non usciva perché avevo paura di deflagrare. La dottoressa Novelli ha mi fermato l’emorragia dell’energia vitale, mi ha accolto e curato nella pace del suo studio, mi ha seguito nel ricostituirmi, mi ha accompagnato nel ridefinire i miei confini.
Insieme abbiamo fatto un lavoro profondo basato sulle libere associazioni e sull’analisi dei sogni che, da quando avevamo cominciato, arrivavano ogni notte sempre più copiosi, creativi, agitati, colorati, ricchi di spunti. Nel corso dell’analisi i sogni si facevano po’ alla volta meno violenti e riuscivo a salvare qualcosa che rappresentava la mia vita.
Con il percorso della psicoanalisi siamo arrivate al traguardo di farmi desiderare e percepire lo stato di benessere. Siamo arrivate alla definizione di me stessa, dei miei confini. Ero già molto felice…e da qui sono partita per affrontare la MIA vita!
Un’esperienza creativa e affascinante dove ho potuto sondare la ricchezza e la bellezza della mia esistenza.

marti.cipriani

Sono arrivata dalla Dott.ssa Novelli che ero pressoché una ragazzina, 17 anni e tante tante problematiche che assillavano la mia paura di maturare, di affrontare la vita, il tutto reso ancora più pesante da un’anoressia che era oramai conclamata ed evidente agli occhi di tutti. La Dott.ssa Novelli ha saputo entrare, con delicatezza e sicurezza, nel mio io più spaventato, lo ha preso e se ne è presa cura, ridandomi, piano piano, la speranza che la vita potesse regalarmi un’altra opportunità. E così ha fatto, ora che sono una donna, posso definirla la persona che ha salvato la mia vita, che mi ha ridato la salute, la fiducia e la voglia di amarmi nuovamente, per potere amare un’altra persona, speciale, che è diventato il papà delle mie due figlie.
Non smetterò mai di ringraziare la Dott.ssa per il lavoro fatto su di me, per la sua capacità unica di raccogliere una ragazza spaventata ed ai limiti della vita, e di renderla una donna.
Se qualcuno mi chiedesse a chi rivolgersi in caso di difficoltà, senza ogni dubbio mi verrebbe in mente il nome della Dott.ssa Novelli, che ha realmente salvato, con il suo lavoro, la mia vita.

pascan

Infertilità

È stato un percorso lungo e importante che mi ha consentito di risolvere, crescere e stare meglio. Sono passati anni ma non c’è giorno che non ripensi alla terapia e a quello che mi ha dato. La dott.ssa Novelli è una professionista eccellente.

linda

conosco la dott.ssa novelli da molti anni ed oltre ad essere una professionista seria ha la grande capacita di entrare in empatia con le persone che la contattano.
consigliata.

Gimmy

Disturbi alimentari

Ha dato lei molto più di quanto le abbia dato io,ho sempre contrastato quello che sarebbe servito X il mio bene,con tutte le mie forze ,eppure nonostante questo la dottoressa Novelli mi ha salvato dall’anoressia,dalla bulimia e da mille altre cose.Oggi penso che avrei potuto fare di più ,ascoltarla di più ,vederla di più. È’ stata in cardine ,un riferimento ,una guida ,una speranza e una famiglia,mi ha salvato da un incubo .Non potrei che consigliare lei,se avessi un amico o un figlio in difficoltà e che sta soffrendo,perché saprei di affidarlo in mani esperte e sicure .

Gianni

Come tutti, da sempre, ho tentato di risolvere qualsiasi problema anche psicologico facendo affidamento sulle mie forze, sulla struttura salvifica che mi ero costruito, una vita segnata da alcuni eventi traumatici, la perdita di mio giovane padre a 6 anni , un’innocenza violata, la scoperta dell’omosessualità, l’accettazione ma al tempo stesso la difficoltà nel comunicarla alle persone che mi amavano, il contesto sociale era quello della periferia romana negli anni 80, tutto era più difficile, l’omosessualità sembrava essere accettata solo agli artisti o a quei pochi coraggiosi che lottavano incuranti per la proprià libertà… io non ero un coraggioso. Il tempo passa, e ne passa tanto ad esser sincero e sulla struttura compaiono i primi segni di cedimento, la diga comincia a perder acqua, Sorgono quelli che si riveleranno essere dei veri e propri attacchi di panico violenti ed invalidanti. In quel momento mi sono reso conto di non poter più risolvere tutto da solo. L’analista di una cara amica mi fornisce il contatto della dottoressa Novelli, consuete tre sedute di conoscenza reciproca poi la Dottoressa mi propone di entrare in un gruppo composto da tre persone, non vi nascodo la mia titubanza, ma il bisogno era talmente grande che, stranamente per me, accettai la sfida. Relazionarmi, questo era il vero problema, con altre tre persone apparentemente lontane da me mille miglia sia per problematiche sia per ceto sociale, ho tolto la corazza e ho donato il mio cuore che non pensavo vivo, perdonatemi il romanticismo, nelle mani di tre persone e della Dottoressa Novelli
Ogni seduta uno step, un traguardo , tra entusiasmi ed difficoltà, la voglia di fuggire, la voglia di non presentarsi.
Ogni seduta un progresso, molte zavorre son cadute, prima tra tutte il coming out con persone alle quali voglio bene, molta rabbia è uscita fuori, energia negativa che ho liberato. Non parlo di un miracolo, spero di non trasmettere questo, l’analisi non mi ha stravolto la vita, sono sempre io, la stessa sensibilità, lo stesso essere umano fragile che chiese aiuto, ho una cosapevolezza diversa, imparare ad osservare la vita da una prospettiva diversa, c’è n’è sempre un’altra e lottare per ciò che posso cambiare e accettare quello che non posso. Spesso si parla dell’analisi come un percorso, per me lo è stato , lungo tutta la mia vita, ho ritrovato cose che mi ero perduto, persone che avevo lasciato e gettato altro che portavo inutilmente con me.
Di tutto ciò sarò sempre grato alla Dottoressa Novelli e al gruppo.

Francesco

Punto fermo del mio percorso, la Dottoressa Novelli é riuscita nel corso del tempo, in modo molto cauto , aiutandomi a riprendere in mano la mia vita e trasformarla completamente.
In un periodo scuro della mia vita dove non riuscivo a trovare nelle cose comuni il sorriso per andare avanti la dottoressa é riuscita ad offrirmi motivi sui quali far riflettere la mia felicitá e propagarla all’esterno.
É grazie alla sua disponibilità e bravura ,nei rapporti prima umani ed anche professionali, che mi é stato insegnato a condividire e godere della semplice felicitá.

Arianna A.

Ho avuto la fortuna di incontrare la Dott.ssa Emanuela Novelli in un periodo in cui non vedevo vie di uscita alla mia sofferenza. Certo, riuscivo a lavorare e quindi a mantenermi, ma ero arrivata al punto che preferivo lavorare… i fine-settimana erano diventati una sofferenza senza fine, una stanchezza cronica mi accompagnava per tutto il week-end e non vedevo l’ora che arrivasse il lunedì: cosa sicuramente non normale, non sana.
Parlo di fortuna perché incontrare la giusta psicoterapeuta in un momento della propria vita in cui, a causa del proprio vissuto, si sta attraversando un tunnel buio di cui non si riesce a vedere la fine, è di fondamentale importanza. Incontrare la persona giusta fa la differenza: nonostante le sedute fossero, a volte, molto dolorose e difficili, riuscivo comunque a non saltarne neanche una, perché per me erano l’unico modo per arrivare a vedere la luce alla fine del tunnel… e così è stato.
L’aggrapparmi alle sedute con la Dott.ssa Novelli, il vedere queste come l’unico mezzo a mia disposizione in quel sofferto periodo per arrivare ad avere una vita serena, era strettamente connesso alla figura della dottoressa. Mi ha saputo accompagnare in questo non facile percorso, diventando per me in quel periodo un punto di riferimento molto importante. Allo stesso tempo, nella fase finale della terapia, mi ha preparata, senza che io me ne rendessi conto immediatamente, a “camminare” da sola, recidendo in modo delicato e graduale il cordone ombelicale che inevitabilmente si crea tra una persona e il proprio psicoterapeuta.
Abbiamo affrontato insieme un percorso di terapia psicoanalitica che a tratti è stato molto difficile, ma, nonostante le difficoltà, le mie sedute con la dottoressa sono state per diverso tempo un bastone su cui appoggiarmi. Un bastone necessario in un periodo della mia vita in cui, grazie a lei e insieme a lei, mi fortificavo pian piano interiormente, in modo da riuscire ad affrontare con serenità le mille difficoltà, piccole o grandi, che tutti abbiamo nella vita e che sempre avremo. Il lavoro con lei mi ha permesso di acquisire quegli strumenti di cui tutti dovremmo essere in possesso per affrontare la vita, nel bene e nel male, in modo pieno e sereno.
Non finirò mai di ringraziarla per l’aiuto che mi ha dato e ancora adesso, nonostante siano già passati diversi anni, penso sempre a lei con affetto e gratitudine, perché rimane per me una persona e una professionista seria di riferimento a cui rivolgermi nel caso sentissi bisogno di un supporto psicologico.

Marina

Ho conosciuto la dott.ssa Novelli grazie ad una mia amica , sua ex paziente . Avevo già fatto un percorso analitico e sapevo che era molto importante , per un buon fine della terapia , instaurare da subito un rapporto ” empatico” e così è stato . Ho trovato in lei una vera professionista , mi ha aiutato a credere in me stessa , aumentare la mia autostima ed esprimere le mie emozioni .

Alessia

Ho conosciuto la dottoressa Novelli in occasione della perdita di mio padre. Ero giovane e un pilastro della mia vita era venuto meno. Grazie agli incontri con la dottoressa ho gradualmente riacquisito fiducia in me stessa, fino a lavorare e studiare insieme per laurearmi. Ha contribuito ad individuare i miei punti di forza e a fare leva su di essi. È stata in diversi momenti significativi della vita un punto di riferimento, come confronto, sostegno, conforto e spinta ad andare avanti e a migliorare. È una valida professionista, che insegna a valorizzare la propria dignità.

Bianca

L’ho incontrata ad un punto della mia vita in cui sembrava tutto morto. Era in effetti tutto morto. Ero molto sofferente. Avevo impacchettato e buttato via una parte di me, la più autentica e vitale. Un altro po’ di tempo e l’avrei persa per sempre. Un’analista sbagliata e non l’avrei più recuperata quella parte e con lei il gusto per la vita.

Invece ho incontrato la dott.ssa Novelli, grazie una serie di circostanze fortunate e …per un destino di rinascita che mi aspettava. Da allora abbiamo fatto un lungo percorso insieme. La strada del mio recupero non è stata facile, si potrebbe dire che è stata anche faticosa, eppure la fatica non l’ho mai sentita. Infatti non ho mai mancato una seduta perchè ogni volta che uscivo dal suo studio avevo qualcosa in più e un po’ di luce in più. Lei infatti è non solo una grande professionista, lei è una grande donna, luminosa e generosa.

Così, piano piano ho abbandonato il buio da cui venivo. Lei mi ha tenuto per mano anche attraverso momenti molto dolorosi, che non erano previsti quando iniziò la terapia: la malattia e la morte di mia madre quando ero ancora una giovane donna, il divorzio. Ma mi anche ha aiutato a godere pienamente delle cose belle che sono successe in questi anni: prima di tutto due gravidanze, due figli meravigliosi. E io non ero affatto una che sapeva godere delle cose belle! E ne ha fatto di fatica con me Emanuela Novelli….

Con lei ho imparato a non avere paura. Mi sono scoperta forte e allo stesso tempo mi sono accettata anche nelle mie parti fragili. Ho imparato a sentire il gusto di me stessa, ad essere consapevole e orgogliosa della mia femminilità, del mio essere donna. Ho imparato ad ascoltare il cuore e ad accordarlo alla testa, io che avevo sempre agito e costruito la mia vita come se il cuore non avesse alcun peso e non dovesse avere spazio nelle decisioni di vita. Ho imparato a mettere da parte schemi preconfezionati e a creare la mia vita a partire da me stessa. Ho imparato ad amare la mia anima, il mio modo di essere e il mio corpo.

Tutto questo nella mia analisi con lei, grazie alla mia analisi con lei, la dott.ssa Novelli. Mi ha guidata con intelligenza, perizia, pazienza, determinazione, senso pratico, attenzione, sensibilità e con fiducia. Ho sempre sentito la sua fiducia ed ho imparato ad averne anche io.

Senza di lei non ce l’avrei fatta. Avrei tirato i remi in barca, sarei probabilmente scivolata in una depressione inesorabile, avrei sicuramente moltiplicato i miei atteggiamenti autolesionisti, mi sarei chiusa in pensieri ossessivi. Invece oggi sono una donna soddisfatta, serena, piena e una professionista affermata. Una donna con i suoi problemi, certo, come tutti, ma con molti strumenti per affrontarli al meglio, strumenti che mi ha dato la dott.ssa Novelli.

Quando qualcuno ti svolta la vita, anzi ti riporta alla vita non si può ringraziare mai abbastanza…. Io sono infinitamente grata a questa donna eccezionale che per fortuna mia e dei suoi tanti pazienti ha deciso di fare la psicanalista e lo fa meravigliosamente bene.

fabio m.

Mi sono avvicinato alla Psicoterapia per la prima volta con la dottoressa Novelli. Avevo tanti timori (risultati, i tempi lunghi, costi) ho trovato una terapista empatica che in un periodo ragionevole mi ha aiutato a ritrovare la mia strada. Insieme abbiamo fatto un grande lavoro. Fabio M.

ELI

2018-01-18

Ho avuto la grande fortuna di incontrare la Dottoressa Novelli nel periodo forse più difficile della mia vita, avevo 24 anni e mio padre era appena venuto a mancare. Avevo bisogno di un sostegno psicologico che mi desse la forza di continuare a credere nella bellezza e nella vita. Insieme abbiamo intrapreso un percorso fatto di lunghe camminate, corse, pause, silenzi, curve difficili, discese e risalite. Con i giusti tempi, tappa dopo tappa, siamo arrivate alla fine della strada arricchite entrambe di un’esperienza unica e preziosa. Il percorso di psicoanalisi fatto con la Dottoressa mi ha aiutato a sciogliere tanti nodi che mi portavo dietro fin dall’infanzia e mi ha dato nuovi strumenti per affrontare il futuro in modo più consapevole e per superare i problemi con una sana autoanalisi quotidiana. Con gioia, fatica e determinazione in questi anni di terapia sono riuscita a portare a termine molti obbiettivi e ora dando uno sguardo al percorso fatto, nonostante la mia inguaribile tendenza all’autocritica, debbo ammettere di esserne assai soddisfatta. Ringrazio la Dottoressa la professionalità e per la passione con le quale affronta il suo lavoro ogni giorno.

 

One thought on “recensioni”

  1. Quando ho ricevuto il contatto della Dottoressa da chi, a ben vedere, credeva avessi bisogno di un aiuto, i miei attacchi di panico hanno avuto un “picco”…il mio Io, ora lo capisco, aveva previsto il “pericolo” di essere aiutato…
    A ciò si aggiunga la mia totale miscredenza nei confronti della psicoterapia, e il gioco era fatto.
    Tuttavia, composi quel numero e una voce seria, ma allegra, mi fissava un appuntamento.
    Era il settembre del 2011.
    Credevo che sarei andata, e scappata dopo poco. Che le mie duemila resistenze mi avrebbero permesso solo qualche incontro, al limite qualche mese.
    Probabilmente sarebbe andata così se non avessi incontrato la Dottoressa Novelli.
    Posso dire, senza timore e senza nessuna piaceria, che è stato uno degli incontri più importanti e fondamentali della mia vita.
    Un altro professionista, senza la Sua forza, caparbietà, ma anche delicatezza, dolcezza e capacità empatica, non sarebbe riuscito a far cambiare le mie, infondate quanto negative, idee sulla psicoterapia.
    I mesi sono diventati anni e gli incontri un appuntamento fisso che, per niente e nessuno al mondo, avrei disatteso.
    Sono arrivata da Lei piena di paure, inconsapevole di me stessa e del mondo assurdo in cui vivevo, anzi sopravvivevo. Il tutto accompagnato da attacchi di panico sempre più frequenti e sempre più invalidanti.
    Nell’iter affrontato con la Dottoressa al mio fianco, dapprima sono passati gli attacchi di panico, ma, ed è ciò che ho più interesse a sottolineare, via via sono riuscita a vedermi per la prima volta, a capire chi ero e perché, cosa volevo davvero da me, come affrontare il passaggio, come guardare avanti senza paure. E in ogni caso, ad affrontare le mie paure, quando e se si fossero presentare.
    Dottoressa, Lei credo lo sappia già: non smetterò mai di ringraziarLa di tutto, della Sua professionalità, innanzitutto, ma anche della Sua umanità, pazienza, della forza che mi ha saputo infondere quando credevo di non farcela, della Sua caparbietà nel vedere, e trovare, in me quello che c’è sempre stato ma che io non riuscivo minimamente a vedere. Di quello che sono oggi.
    Con infinita stima e gratitudine.
    Angela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *