Tutto può mutare

 Tendi al mutamento. Ardi alla fiamma ove cosa ti sfugge, che è di metamorfosi orgogliosa;lo spirito progettante,che governa la terra, niente nello slancio della figura ama più il punto di svolta.

Cio’ che si chiude nel restare è già pietrificato; si crede più sicuro sotto lo scudo del grigio inapparente? Aspetta, cosa più dura minaccia di lontano la durezza. Ahimè: già si leva il martello inesistente!

chi s’effonde come fonte lo conosce conoscenza; in estasi lo guida per le serene vie della creazione, che spesso termina col principio e inizia con la fine.

ogni spazio felice è figlio o discende da separazione, lo attraversano stupiti.E Dafne, nel suo mutamento, da che sente come alloro, vuole che tu ti muti in vento.

 

Categories: Articoli informativi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.