Come affrontare un trauma fisico o psichico. La resilienza


CE LA POSSO FARE E CE LA FARÒ

In psicologia per comportamento resiliente si intende la capacita’ della psiche di reggere agli eventi traumatici e alle esperienze dolorose piegandosi senza spezzarsi.
Questa capacita’ prevede l’esistenza di un se’ forte e coeso e di risorse interne a cui attingere: spesso l’essere umano non sa di avere questa capacita’ che emerge solo dinanzi ad una trauma sia fisico che psichico.
Come si sa spesso gli eventi traumatici dal punto di vista fisico vanno di pari passo con lo psichico e il soggetto viene attaccato da entrambe le parti.
La resilienza consente di accettare l’evento doloroso attraverso una sorta di “resa” che non attiene all’arrendersi vero e proprio, quanto al guardare l’evento dall’esterno rimanendo fortemente ancorati nel presente. Questa modalità ci consente di piegarsi – soffrire e comprendere il dolore provocato dall’evento traumatico senza negarlo mai – ma di affrontarlo e risolverlo nella piena consapevolezza sia dell’evento stesso che di noi stessi, quindi di non spezzarsi.
Questa ultima soluzione porterebbe ad un ulteriore dolore che invece la resilienza evita, dando alla persona stessa un feedback positivo che corrobora e rafforza.
In questo modo si affronta la risoluzione del trauma in modo più efficace sebbene individuale, in base agli strumenti che il soggetto possiede.
Spesso un percorso psicoterapeutico ci aiuta a individuare la propria capacita’ resiliente che ai più e’ sconosciuta seppur abiti dentro di noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.